CHE COS’È IL VISUAL MERCHANDISING?

CHE COS’È IL VISUAL MERCHANDISING?

Se sei approdato su questo sito avrai sicuramente sentito pronunciare le parole "Visual Merchandising".

Questa espressione però, come tanti altri anglicismi che si sono ormai affermati nella nostra lingua, spesso attraverso il mondo della moda, la sentiamo pronunciare (e la pronunciamo anche alcune volte), senza sapere di preciso che cosa sia e a cosa si riferisca di preciso.

Probabilmente abbiamo intuito che ha a che fare con il punto vendita.

Certamente è qualcosa che riguarda delle strategie per vendere di più.

Abbiamo anche capito ormai che si tratta di qualcosa di abbastanza importante per chi ha bisogno di vendere.

Ma che cos’è il Visual Merchandising?

 

Foto da http://www.informagiovani.vi.it 

DEFINIZIONE DI VISUAL MERCHANDISING

Il Visual Merchandising è un insieme di tecniche che favoriscono l’incontro tra prodotto e consumatore, concorre a dare al prodotto un ruolo attivo di vendita attraverso la sua presentazione e la sua contestualizzazione per ottimizzare la sua redditività, rispettando l’immagine dell’insegna.

Lo so, la definizione è un po’ tecnica. Vediamo di capire di cosa stiamo parlando.

Sulla prima frase

Il Visual Merchandising è un insieme di tecniche che favoriscono l’incontro tra prodotto e consumatore

Non credo ci siano grosse difficoltà di comprensione.

Semmai la difficoltà può essere nell’attuazione pratica!

Fare incontrare prodotto e consumatore è il primo step ed è fondamentale.

Spesso si tende a sovraccaricare un punto vendita o una vetrina con l’idea che esporre tante cose significhi offrire una vasta scelta. Se metto merce di tutti i tipi da tutte le parti riempiendo gli scaffali e le vetrine il cliente non potrà non notarla!

Non è esattamente così.

Si può anche esporre poche cose, ma quelle giuste e presentate bene, valorizzandole in modo che creino un attrazione nel cliente.

E qui passiamo alla seconda frase:

Il Visual Merchandising concorre a dare al prodotto un ruolo attivo di vendita attraverso la sua presentazione

Il prodotto si vende da solo se presentato nel modo corretto, valorizzato e reso desiderabile inserendolo in un contesto ottimale.

Infine arriviamo direttamente al terzo step:

Rispettare l’immagine dell’insegna.

Il modo in cui il prodotto viene presentato al cliente deve essere coerente con l’immagine del negozio o del marchio relativo.

 

 

OBIETTIVI DEL VISUAL MERCHANDISING

Una volta capito che cos'è il Visual Merchandising possiamo passare agli obiettivi che si vogliono raggiungere e quali sono le tecniche e le strategie che attua il Visual Merchandiser per acquisirli.

Naturalmente lo scopo di un’azione compiuta in un punto vendita è sempre quella di incrementare gli introiti e quindi aumentare le vendite. Perciò:

  1. Migliorare la funzionalità commerciale
  2. Aumentare la produttività del punto vendita

 

STRATEGIE

Ma come si fa?

Arrivando al momento in cui bisogna mettere in pratica tutte queste belle parole, cosa bisogna fare per vendere di più facendo incontrare prodotto e cliente in modo proficuo?

Ecco i 7 consigli principali!

  1. Creare un ambiente accogliente e gradevole
  2. Comunicare messaggi chiari
  3. Trasferire emozioni al cliente
  4. Contraddistinguere l’azienda
  5. Facilitare la scelta (corretto posizionamento dei prodotti per rendere leggibile l’offerta)
  6. Favorire acquisti multipli
  7. Enfatizzare la promozionalità del punto vendita (evidenziare le novità, le offerte e le opportunità proposte nel pv)

 

Ovviamente tutti questi punti verranno approfonditi, studiati e messi in pratica in negozio durante i nostri Corsi di Vetrinistica e Visual Merchandising (che ti invitiamo a prendere in considerazione se ti interessa l’argomento e vuoi lavorare da professionista in questo campo)

Se hai dubbi, chiarimenti da chiedere o precisazioni da fare ti invitiamo a commentare questo post per farci sapere cosa ne pensi. Per noi è molto importante!

Grazie!

 

Questo articolo ti è stato utile?

Seguici anche su Facebook e Instagram per restare sempre aggiornato su tutte le novità e saperne di più sul mondo della Vetrinistica e del Visual Merchandising!

 

ENGLISH VERSION

If you landed on this website you'll definitely heard uttered the words "Visual Merchandising".

But this expression, like many anglicisms which are now well established in the Italian language, often through the fashion world, we hear (and utter even a few times), without knowing exactly what it is and what it refers to exactly .

We've probably guessed that has to do with the store.

It certainly is something about the strategies to sell more.

We also understand now that it is something quite important for those who need to sell.

But what is Visual Merchandising?
Photos from http://www.informagiovani.vi.it
DEFINITION OF VISUAL MERCHANDISING

The Visual Merchandising is a set of techniques to facilitate the meeting between product and consumer, combines to give the product an active role through its sales presentation and its context to optimize its profitability, respecting the image of the sign.

I know, the definition is a bit 'technique. Let's understand what we're talking about.

The first sentence

The Visual Merchandising is a set of techniques to facilitate the meeting between product and consumer

I do not think there is great difficulty in understanding.

If anything, the difficulty can be in the practical!

Making meet product and consumer is the first step and it is critical.

Often we tend to overload a store or a shop window with the idea that expose many things it means to offer a wide choice. If I put goods of all types from all sides filling the shelves and showcases the customer will notice!

Not exactly.

You can also expose a few things, but the right ones and presented well, enhancing them so that they create an attraction in the client.

And here we come to the second sentence:

The Visual Merchandising combines to give the product an active role through its sales presentation

The product sells itself if presented in the right way, exploited and made desirable by inserting it in an optimal environment.

Finally we come directly to the third step:

Observe the image of the sign.

The way the product is presented to the customer must be consistent with the image of the store or its logo.

OBJECTIVES OF VISUAL MERCHANDISING

Once you understand what the Visual Merchandising is, we can move to the objectives to be achieved and what are the techniques and strategies that will implement the Visual Merchandiser to acquire them.

Of course the purpose of an action done in a store is always to increase revenues and therefore increase sales. Therefore:

  1. Improve the commercial function
  2. Increase productivity of the store

STRATEGIES

But how?

Arriving at the time when you have to put into practice all these beautiful words, what is needed to sell more by matching product and customer profitably?

Here are 7 important tips!

  1. Create a warm, pleasant environment
  2. Communicating clear messages
  3. Transfer the customer emotions
  4. Differentiate the company
  5. Facilitate the choice (correct positioning of products to make the offer readable)
  6. Encourage multiple purchases
  7. Emphasizing store advertising (highlight the latest news, offers and opportunities proposed in store)

Obviously, these points will be examined, studied and practiced in store during our Window Dressing and Visual Merchandising courses (which we invite you to consider if you're interested in the topic and want to work as a professional in this field)

If you have doubts, ask for clarifications or explanations to do please comment on this post and let us know what you think. For us it is very important!

Thank you!

Was this article helpful?

Follow us on Facebook and Instagram to stay up to date on all the news and learn more about the world of Window Dressing and Visual Merchandising!

No Comments

Post a Reply